mercoledý, 26 aprile '17.
Sei il visitatore n░ 2975888


RELAZIONE DI INIZIO MANDATO

RELAZIONE FINE MANDATO SINDACO

PROGETTO VOLONTARIATO CIVICO COMUNALE

ALBO PRETORIO
AL 31-12-2016

ALBO PRETORIO
DAL 01-01-2017

ACCESSO CIVICO

STATUTO e REGOLAMENTI

AMMINISTRAZIONE

U.R.P. Ufficio Relazioni con il Pubblico

SETTORI

WEBTV - COMUNE CASTEL SAN GIOVANNI

ELEZIONI REGIONALI DEL 23 NOVEMBRE 2014

PRIVACY

NOTE LEGALI


Eventi Aprile 2017

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
         
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
<< Mese Prec


Archivio


Mailing-List

Iscriviti per ricevere via
e-mail le news dal Comune







In Evidenza


VILLA BRAGHIERI
> Villa Braghieri - Storia

Approfondimenti

Villa Braghieri - Storia


Importante monumento della Città di Castel San Giovanni è Villa Braghieri del XVIII° secolo dotata di ventitrè stanze, di ampi locali cantina e impreziosita da un magnifico parco secolare. Molte delle stanze sono affrescate mirabilmente e alcune ancora arredate. Un tempo denominata villa Chiapponi e in seguito Scotti, divenne poi l' abitazione dei Sigg. ri Albesani, ricchi proprietari terrieri e amministratori locali nell'800, quindi dell' avv. Carlo Braghieri che, agli inizi del '900, fu Sindaco di Castel San Giovanni e poi Presidente dell'Ospedale civile. L'avv. Braghieri (scomparso nel 1952) con testamento dispose che alla morte della moglie, (avvenuta nel 1959) e della sorella, (avvenuta nel 1971) con il patrimonio inalienabile della famiglia Braghieri consistente in vari poderi, con i ricchi arredi e il parco, venisse istituita la -Fondazione Braghieri- e con i proventi della gestione patrimoniale venissero ospitati gratuitamente durante l'estate anziani artisti lirici della casa di riposo - Giuseppe Verdi - di Milano; inoltre dispose per l'istituzione di borse di studio, attività culturali e quant'altro. Nel testamento precisò che nelle more dell'istituzione della -Fondazione Braghieri- i beni e la procedura burocratica venissero gestiti dall' Ente Comunale di Assistenza (ECA), che però non realizzò le disposizioni testamentarie. L'ECA, per disposizione legislativa regionale, venne soppressa ed i beni e le mansioni passarono al Comune.
L'attuale Villa Braghieri in origine era un antico fabbricato rurale e la sua trasformazione in nobile -casino di campagna- avvenne per volontà del conte Daniele Chiapponi di Piacenza, proprietario del terreno su cui sorgeva un rustico con annesso il pozzo, ancora oggi esistente. Nel 1713, alla morte del conte Chiapponi, la villa passò in proprietà alla figlia Teodora nel frattempo sposata con il Marchese Annibale Adeodato Scotti di Castelbosco. Furono la figlia Teodora e in seguito il figlio Fabio e il nipote Carlo a sovrintendere a gran parte dei lavori che portarono la villa ad assumere la fisionomia che conserva ancora oggi. Nel 1809, l'edificio e alcuni grandi fondi agricoli furono venduti dagli eredi a Pietro Albesani, Presidente del Tribunale Penale di Piacenza che, come ricordato, ne fece la sua abitazione. Attorno al 1870 la villa passa per eredità ai Gobbi-Belcredi, nobile casata pavese, e, una generazione dopo, ai Braghieri, famiglia originaria della vicina località di Sarmato trasferitasi a Castel San Giovanni.
La piena e legittima proprietà dell'edificio da parte del Comune si ebbe però solo a partire dalla fine del 1996. In pochi anni e grazie all'approvazione del progetto di recupero dell'edificio, redatto dall' Arch. Marcello Spigaroli di Piacenza, unito alla vendita di un importante fondo agricolo pervenuto in eredità - il cui ricavato è servito per finanziare i lavori iniziali ed a cospicui contributi finanziari della Regione Emilia-Romagna, della Provincia di Piacenza, della Fondazione di Piacenza e Vigevano, dell' ENEL e di altri si è proceduto a dare il via ai primi interventi edilizi che hanno riguardato la parte rustica dell'edificio -posta su due piani- destinata ad accogliere la nuova sede della biblioteca comunale e dell'archivio storico;in una parte delle cantine è stato inoltre collocato il Museo Etnografico della Val Tidone.
Molti sono stati in seguito gli interventi di tipo conservativo e di restauro compiuti in stanze mirabilmente decorate o impreziosite da delicati stucchi della fine del '700. Con la conclusione dei lavori di restauro conservativo in alcuni locali dell'edificio: salone d'onore, sala della musica, camera da letto detta "la Svizzera", camera della caccia, camera dell'angelo e altre è possibile ora un utilizzo dell'edificio a fini comunitari quale punto di incontro per riunioni, convegni, matrimoni e iniziative culturali. La villa è costantemente frequentata da insegnanti e studenti delle scuole locali che utilizzano la sua biblioteca, la videoteca e l'archivio storico per ricerche e documentazioni e visitata da comitive di turisti in occasione di particolari manifestazioni che si svolgono al suo interno o nel parco secolare, il quale è stato reso fruibile alla popolazione attraverso una nuova cura del verde, con il ripristino degli storici vialetti di percorrenza e la posa di un impianto illuminante di grande efficacia. L' Amministrazione comunale è impegnata comunque a reperire nuovi contributi finanziari che possano consentire - nel giro di qualche anno - di recuperare integralmente l'edificio per mostrarlo e utilizzarlo in tutte le sue potenzialità.

Per saperne di più su Villa Braghieri è possibile consultare in biblioteca i seguenti materiali:

Giuseppe Gandini: Villa Braghieri a Castel San Giovanni, tratto da -Castel San Giovanni Ieri e oggi 1290-1990-, Piacenza, TEP edizioni, 1990 (tradotto in inglese, francese, tedesco e spagnolo);

Elisa Brigati: Villa Braghieri, gioiello di Castel San Giovanni, Piacenza, LIR Edizioni, 2008
Annamaria Matteucci e altri: Ville piacentine dal XV al XIX secolo, TEP edizioni, Piacenza, 1990.

JONAMI e gli studenti del Liceo -A. Volta-: Villa Chiapponi Scotti di Castelbosco, oggi Villa Braghieri a Castel San Giovanni - Edizione Scritture, Piacenza, 2013.

TornaTorna 


AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE 01-01-2017

AMMINISTRAZIONE APERTA

ENTRATE COMUNALI

SERVIZI ON-LINE

SERVIZI SCOLASTICI

SERVIZIO CIVILE NAZIONALE

VILLA BRAGHIERI

ELENCO SITI TEMATICI

INFORMAZIONI

Albo Associazioni

AVVISO DI SICUREZZA

CENTRO EDUCATIVO SOCIO-OCCUPAZIONALE

Nido D'Infanzia Comunale - BIRIBIMBO

ASSEGNAZIONE POSTEGGI COMMERCIO SU AREA PUBBLICA

DISTRETTO DI PONENTE

Noleggio Auto con Conducente




Web Site a cura di
Edita S.p.A.